Cultura

Giornata Nazionale delle Vittime da Coronavirus a Vibo i racconti di anni difficili

Venerdi 18 marzo nella sala consiliare di Palazzo Luigi Razza a Vibo Valentia, nell’ambito delle iniziative della Capitale del Libro, si celebrerà la Giornata Nazionale per la Vittime da Coronavirus con un incontro nel corso del quale, dopo i saluti istituzionali del presidente del consiglio comunale Rino Putrino e del sindaco Maria Limardo, sarà ascoltata la testimonianza di Maria Maiolo che racconterà una delle tante storie ordinarie ma strazianti di Covid. Una figlia ed un padre, entrambi malati, entrambi con la polmonite interstiziale, ma con un destino differente. Lei sopravvive, per il genitore non c’è nulla da fare.

“Mio papà si è spento il 27 aprile 2021 all’Ospedale Valduce di Como, all’età di 52 anni, in seguito a delle complicanze dovute al covid.Ci ha lasciato l’incarico di raccontarvi la nostra battaglia che purtroppo abbiamo perso.”, così Maria Maiolo, ex studentessa vibonese, affidò la sua storia ai giornali in quei giorni terribili. Previsto l’intervento video di Annalisa Cuzzocrea, vice direttrice della Stampa. Il momento clou della serata arriva subito dopo con la presentazione del libro del giornalita e scittore Marco Mottolese:“Mi hanno inoculato il vaccino sbagliato – l’insostenibile solitudine del virus” edito da Castelvecchi ed uscito in libreria lo scorso 10 febbraio.

Un libro che raccoglie racconti e pezzi apparsi nel 2021 su Leggo. “In quest’era sconosciuta e spaventevole c’è chi si è chiuso in casa, chi ha interrotti i rapporti con l’altro diventato nemico in quanto potenziale portatore di virus, chi si è attaccato a Netflix e agli altri device, chi è stato risucchiato nelle profondità dello smartphone come una stralunata Alice nel paese delle meraviglie hi-tech – spiega Silvestro Serra nella prefazione -. E poi c’è chi invece, come l’autore che, un po’ con la lente da Sherlock Holmes, un po’ con la penna di Georges Simenon, ha cercato di capire, di interpretare, di dare un senso a questo tsunami”. Coordina i lavori la giornalista Valeria Bonacci.

Giornata Nazionale delle Vittime di Coronavirus – Venerdì 18 marzo 2022 – Vibo Valentia, Palazzo Luigi Razza, sala consiliare – ore 18,00.