Calcio

Svolta Reggina, via Taibi e Stellone. Martino torna ds, con lui in dote Serse Cosmi

 A curare il calciomercato sarà lo storico dirigente della promozione in Serie A.

La separazione tra la Reggina e il ds Taibi porta anche all’interruzione della trattativa con Roberto Stellone, che aveva un accordo raggiunto con il già direttore sportivo palermitano, per il cui esonero si attende ormai soltanto il comunicato ufficiale. Una separazione molto sorprendente, arrivata qualche giorno dopo la svolta societaria del club amaranto. I rapporti già da qualche giorno non erano idilliaci ma nulla lasciava presagire che Taibi potesse salutare, anche perché ha un contratto con la Reggina fino al 30 giugno 2024.

La separazione con Taibi serve a far spazio al ritorno in amaranto di Gabriele Martino. Con lui potrebbe arrivare per la panchina Serse Cosmi che attende una chiamata da una compagine di Serie B.

Martino è stato tra gli artefici, insieme a Foti e Iacopino, della prima promozione in Serie A della Reggina. Nel 2004, approda alla Lazio. Passa poi da Catanzaro e Perugia prima di tornare alla Reggina, nella prima stagione in B dopo quasi 10 anni di A, ma dura poco. Un altro ritorno in riva allo Stretto avviene con la società di Mimmo Praticò, ma anche lì è toccata e fuga. Ora l’ennesimo rientro, con un’altra nuova società, quella di Saladini, con cui già ha lavorato a Lamezi fino ad ottobre del 2021, quando rassegnò le dimissioni.