Serie C

Taranto- Vibonese finisce a reti bianche, occasione per Spina ma pari giusto

Finisce a reti inviolate la prima frazione di gioco allo stadio Iacovone.

Esce imbattuta, la Vibonese dallo Iacovone di Taranto obbligando i padroni di casa allo 0-0. Un punto che muove la classifica e dà continuità di risultati dopo il pareggio di domenica scorsa contro il Potenza.

Un pareggio, quello di oggi, positivo per diversi motivi. Una difesa che, per la prima volta in stagione schierata a tre, non ha commesso errori. Anzi, non ha concesso nulla alla formazione pugliese. Un centrocampo, finalmente, all’altezza della situazione che è riuscita a tamponare e a ribattere ogni tentativo di costruzione del gioco degli jonici. E poi quell’occasione capitata sui piedi di Spina che avrebbe potuto cambiare totalmente l’esito della gara.

Un pareggio che porta tanto morale nello spogliatoio rossoblù che potrà affrontare una tranquilla settimana di lavoro in vista del prossimo impegno casalingo contro il Latina dal quale bisognerà ottenere il massimo. Solo così si potrà dire di essere usciti dal momento nero e affrontare il futuro coscienti della propria forza.

È evidente che nessuna squadra, affrontata finora, abbia messo sotto la Vibonese dal punto di vista tecnico. Ad oggi la differenza era stata la serie di errori commessi dalla squadra che hanno avvantaggiato gli avversari. Si comincia a vedere la luce alla fine del tunnel. D’Agostino è chiamato ad un mezzo miracolo. Il pareggio di oggi potrebbe essere la base dal compierlo.

TARANTO-VIBONESE 0-0

TARANTO (4-3-3): Chiorra; Riccardi, Zullo, Benassai, Ferrara; Bellocq(57′ Labriola), Marsili, Civilleri(81′ Santarpia); Giovinco(87′ Ghisleni), Saraniti, Mastromonaco(56′ Pacilli). A disposizione: Loliva, Antonino, Tomassini, Granata, Cannavaro, De Maria. All.: Laterza.

VIBONESE (3-4-1-2): Mengoni, Polidori, Vergara, Mahrous; Grillo(87′ La Ragione), Gelonese, Basso, Mauceri; Cattaneo(69′ Spina); Sorrentino, Persano(86′ Fomov). A disposizione: Marson, Alvaro, Ngom, Tumbarello, Bellini, Cigagna, Leone, Spanò. All.: D’Agostino

Ammoniti: Polidori, Giovinco, Labriola. Recupero: 0′ / 5′