Calcio

Il ritorno del calcio a Dasà e Dinami, l’Alto Mesima ritorna a correre dietro un pallone

Sono l’Asd Dasà e la Nuova MeDiMo Oratori che ripartono dalla Terza Categoria dopo diversi anni di assenza.

Ad accomunarle – oltre l’amore per il pallone – ci sono lo stesso girone di terza categoria (E) e la sconfitta rimediata all’esordio (una squadra ha perso 3-1, l’altra 2-1). Sul campo si ritroveranno una di fronte all’altra il prossimo 9 gennaio, nel frattempo però l’ Asd Dasà (squadra dell’omonimo paese)e la Nuova MeDiMo Oratori (il cui nome racchiude le iniziali di Melicuccà, Dinami e Monsoreto) hanno entrambi buoni motivi per essere felici.

Intanto perché hanno rivitalizzato una zona – l’ Alto Mesima – attenzionata di meno rispetto altri contesti, ma anche perché stanno offrendo a molti giovani un diversivo significativo in un territorio che, di diversivi, per tanti fattori non può offrirne tanti.

L” Asd Dasà, che si appoggia alla preesistente Soccer School, presieduta da Nando Scarmozzino – sempre in prima linea quando si è trattato e tratta di calcio locale – domenica tornerà a far rotolare un pallone nel suo stadio (la prima giornata ha giocato in trasferta) per un incontro professionistico dopo oltre un decennio. Per creare la squadra da un punto di vista societario si sono mobilitati in tanti. Anche il sindaco e il parroco del paese hanno dato il loro contributo. Nella rosa, invece, non ci sono solo dasaesi ma anche giovani di paesi limitrofi.

La Nuova MeDiMo Oratori è rinata invece dopo un venticinquennio. Qui, gran parte del merito è di don Giuseppe Pititto – parroco di Melicuccà e Monsoreto – il quale, ha creato da diversi anni il tutto. Se non ci fosse stata la pandemia di mezzo, la sua squadra – di cui è presidente – ad oggi sarebbe già alla seconda stagione disputata. A tenere a battesimo la MeDiMo domenica pomeriggio era presente il delegato distrettuale Figc Antonio Pisano, che ha presenziato alla sfida della prima giornata del campionato di tra Nuova Medimo Oratori e Laureana 2021. Una gara dal valore simbolico importante anche per i reggini che si riaffacciano al calcio dilettantistico dopo alcuni anni di stop. Presente anche il delegato della Lnd di Vibo Valentia Roberto Natale.

Il nuovo appuntamento è per Dasà e Dimani è in programma domenica 21. E pazienza se entrambe sono partite con una sconfitta. Anche il Barcellona di Guardiola perse col Numancia la prima giornata della Liga 2008-2009. A fine anno non solo vinse il campionato ma realizzò addirittura il triplete.