Cultura

Lobby e Logge, Palamara e il sistema giustizia a Jonadi domenica 7 agosto

Vena di Jonadi. “Lobby & Logge” è l’ultimo libro di Luca Palamara che l’ex Presidente dell’Associazione nazionale magistrati ed ex membro del Consiglio Superiore della Magistratura presenterà Domenica 7 agosto alle ore 19.00 a Vena di Jonadi nella piazzetta in Via Petrarca.  Il sindaco Fabio Signoretta, il presidente nazionale dell’Associazione Valentia Anthony Lo Bianco ed il giornalista Mimmo Famularo dialogheranno con l’autore su “le cupole occulte che controllano il sistema e divorano l’Italia” e sui meccanismi della macchina della giustizia al centro del “Caso Palamara”.

Gennaio 2021: arriva in libreria Il Sistema, il dirompente libro-confessione in cui Luca Palamara rivela ad Alessandro Sallusti la verità indicibile sulle correnti e la spartizione del potere all’interno della magistratura. Il libro non solo diventa ben presto il caso editoriale e politico dell’anno; avvia una reazione a catena di dimissioni, ricorsi, sentenze che non fa che confermare il racconto di Palamara. Gennaio 2022: l’ex magistrato e il giornalista affrontano i misteri del “dark web” del Sistema, la ragnatela oscura di logge e lobby che da sempre avviluppa imprenditori, faccendieri, politici, alti funzionari statali, uomini delle forze dell’ordine e dei servizi segreti, giornalisti e, naturalmente, magistrati. Logge e lobby che decidono se avviare o affossare indagini e processi e che, come scrive Sallusti, “usano la magistratura e l’informazione per regolare conti, consumare vendette, puntare su obiettivi altrimenti irraggiungibili, fare affari e stabilire nomine propedeutiche ad altre e ancora maggiori utilità. Per cambiare, di fatto, il corso naturale e democratico delle cose”. Esiste davvero la “loggia Ungheria”, di cui farebbero o avrebbero fatto parte membri del Consiglio superiore della magistratura, imprenditori, generali della Finanza e dei Carabinieri, politici di primissimo piano? Perché, quando un faccendiere plurindagato e ben introdotto in troppe procure ne svela l’esistenza durante una deposizione, quel verbale finisce in un cassetto per due anni? Ancora una volta, le rivelazioni sconvolgenti di Palamara e Sallusti smascherano un mondo parallelo dilaniato al suo interno da inconfessabili interessi, che agisce dietro le quinte, su binari di legalità formale, e si infiltra pericolosamente nelle crepe del sistema giudiziario.

L’evento fa parte del Festival del Sud: Valentia in festa e l’ingresso è libero e gratuito.