Serie D

SERIE D La Lnd dice sì al Catania, ma boccia il Giarre, parere positivo per il Cittanova

La serie D sarà a 166 squadre anche con l’ammissione degli etnei.

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, ha deliberato l’iscrizione al massimo campionato dilettantistico del Catania SSD e l’esclusione del Giarre. La motivazione della esclusione di quest’ultima società siciliana (che ha preannunciato oggi il ricorso al Tar9 è la seguente: per la mancata produzione delle liberatorie, riguardanti alcuni i tesserati e per il mancato incasso, da parte dei medesimi calciatori, dei bonifici bancari allegati dalla società a supporto del ricorso. La società A.S.D. GIARRE 1946 non ha quindi assolto la prescrizione di cui al punto 9 del C.U. n. 63 del 10.06.2022.

Non ammesso in Serie D anche il Delta Porto Tolle e il Rieti per mancata presentazione della domanda. Non ammessi il Lornano, il Seregno. Accolto, previo parere positivo della Covisoc, infine, il ricorso del Cittanova che, pertato è statop iscritto al campionato di Serie D, con ovvia soddisfazione per la nuova dirigenza che ha fatto di tutto per salvare la squadra.

Soddisfazione che la società reggina ha espresso in una nota affidata ai social, nella quale si legge: ” IL SOGNO CONTINUA. Il nostro paese, la nostra squadra del cuore è ancora nel calcio che conta . Contro ogni previsione, finalmente possiamo urlarlo al cielo. IL CITTANOVA CALCIO E’ ANCORA IN SERIE D. Esiste una passione che nasce nell’infanzia ed è difficile poi abbandonarla, ti segue per tutta la vita: spettacolo, spettatori sugli spalti, l’agonismo evidente negli occhi dei giocatori, la gioia per un goal segnato. Tutto questo è pura EMOZIONE. Non è stato semplice e non lo sarà, l’unica cosa che conta è esserci, lo impone la nostra storia ,la nostra identità, con un pensiero anche rivolto a chi non c’è più e che ha dato tanto per le sorti del calcio cittanovese. Tantissimi sono i ricordi rimasti nel cuore , i compianti , Antonio Postorino, deceduto nel corso di un derby molto sentito, disputato a Taurianova contro la Taurianovese; Vincenzo Giovinazzo; il Dott. Aldo Guerrisi; Totò Musolino, gli indimenticabili Mommetto Morreale e Totò Proto, i calciatori Giuseppe Longo Francesco Zerbi e Antonio D’Agostino; tra questi altrettanti personaggi di cui creeremo successivamente un apposita rubrica. Il calcio è anche pura poesia, concludiamo perciò prima di allegare il comunicato ufficiale diramato dalla Lega Nazionale Dilettanti con un noto canto di Leopardi “ Oggi la cara patria/gli antichi esempi a rinnovar prepara” tratto dalla lirica “ A un vincitore nel pallone”.”