Calcio

Vibonese, Enzo Consoli incorona Marco Spina: “E’ un talento puro”. Sul podio Marson e Plescia

L’ex attaccante rossoblu, sempre nel cuore dei tifosi, lo mette in cima a un podio virtuale su cui salgono anche Marson e Plescia.

“Mi è piaciuto tanto Marco Spina, anche domenica con la Turris ha fatto qualcosa di eccezionale, il ragazzo ha talento, ha velocità e tecnica e può fare ancora meglio”, con queste parole, ai microfoni di Radio Onda Verde, Enzo Consoli ha incoronato l’attaccante miletese tra i migliori della Vibonese in questa stagione e tra i suoi “eredi” in quanto a tecnica calcistica e attaccamento alla maglia rossoblu. “Ho messo in cima Spina anche perchè può rappresentare il futuro della Vibonese”, aggiunge Consoli che, sul podio virtuale fa salire anche Leonardo Marson, il portiere rivelazione, e Vincenzo Plescia, l’attaccante palermitano autore di undici gol.

Vincenzo Plescia in azione contro la Turris nell’ultima gara di campionato (foto Guido Milli) In copertina Marco Spina.

“Ma ci sono anche tanti giovani di belle speranze, che possono ancora crescere – ha aggiunto Consoli – tra questi penso a La Ragione, a Rasi che è stato sfortunato sul finire della stagione, ma che stava facendo un buon campionato. Sono tutti elementi da cui si può ripartire per costruire la squadra del prossimo anno. Certo qualcuno sarà ceduto, qualche altro andrà via per scadenza del contratto, penso a Plescia, ma sono convinto che la società costruirà un’ottima squadra”.

Consoli si è poi soffermato sulla situazione economica delle società di Lega Pro e sulla riforma dei campionati. “Purtroppo – ha detto – causa covid saranno in molte a chiudere, a rinunciare al campionato o a fallire. Vedremo quello che succederà. L’importante per la Vibonese è esserci grazie alla salvezza e grazie al presidente Caffo e alla società che ha onorato tutti i suoi impegni. Vibo per allenatori e giocatori è diventata una piazza sicura e quindi sono convinto che la Vibonese potrà operare con tranquillità sul mercato e fare parte di una eventuale riforma della serie C, che – ha concluso – potrebbe essere anticipata a questa estate”.